Boho Chic Wedding: il Matrimonio di Andrea e Francesca

Il matrimonio di Andrea e Francesca è l’esempio perfetto di come una location vicina al mare possa coniugare eleganza, ricercatezza ma anche informalità e stile country.

Villa Orlov – Vietri Sul Mare

 

Quando abbiamo conosciuto Francesca, la sposa protagonista di questo meraviglioso matrimonio, siamo rimasti colpiti dal suo carattere: una donna molto dolce, elegante, molto intelligente, fortemente determinata e attenta ad ogni dettaglio. E proprio come una wedding planner con anni di gloriosa carriera alle spalle, Francesca aveva pensato a tutto.

Vivendo a Milano per lavoro, non avrebbe avuto la possibilità di interagire frequentemente con noi, perciò ha ben pensato di realizzare su carta il suo personale progetto per il giorno più bello: un progetto davvero meraviglioso e pianificato in ogni minimo dettaglio, bisognava solo capire se fosse effettivamente realizzabile.

I colori scelti per l’allestimento nuziale, come per la grafica e le altre decorazioni sono stati il verde delle foglie nelle diverse tonalità, il bianco e il rosa nelle sue tonalità più delicate. 

Questo matrimonio è stato un vero trionfo della natura, che è stata resa davvero protagonista sia in chiesa che, soprattutto, in location.

Lo stile scelto è stato il matrimonio boho-chic, uno dei trend più in voga degli ultimi anni, declinato sia sulla grafica scelta per l’evento – dalle partecipazioni al menu ai cavalieri posizionati sulle lunghe tavolate imperiali fino ai cartoncini del tableau mariage, sospeso su un albero.

 

La Chiesa

Andrea e Francesca hanno scelto la chiesa di Santa Lucia, situata a due passi dal centro storico di Salerno. Studiando un po’ il luogo scelto per il rito, abbiamo scoperto che il nome “Santa Lucia” è comparso nel corso del 1500 ma la chiesa potrebbe risalire all’anno mille circa, quando veniva citata come Santa Maria de Mare già nel 1072.  

Fu costruita nell’antico quartiere della Giudaica a Judecca, posto tra le mura della città, dove vivevano gli ebrei.

Il rosa antico è stato il colore dei nastri che hanno decorato le ringhiere della chiesa, le wedding bag ed altri elementi degli allestimenti.

Due vasi impero in pietra sono stati posizionati all’ingresso, ai lati di un lungo tappeto bianco, altri due ai lati dell’altare.

Lungo la balaustra altre composizioni degli stessi colori. I fiori utilizzati negli allestimenti: peonie rosa, ortensie, ruscus, rose italiane e rose inglesi, gipsofila, eucalipto. La scelta dei vasi è stata molto azzeccata, perché erano perfettamente in tono con il luogo.

Il Bouquet

Francesca ha scelto un bouquet compatto di fiori bianchi e inserti di verde ornamentale, abbiamo dunque realizzato una composizione con ortensie e peonie bianche con inserti di mirto ed eucalipto.

I gambi sono stati coperti dallo stesso tessuto dell’abito da sposa di Francesca.

 

La Villa – Il Ricevimento

Villa Orlov, posta a picco sul mare nella splendida Vietri, è stata la location scelta da Andrea e Francesca per il ricevimento.

 

Contrariamente ad ogni aspettativa, gli allestimenti scelti dagli sposi non hanno seguito un tema tipicamente marino come poteva suggerire questa tipologia di location, una decisione senza dubbio contro-corrente e per nulla convenzionale che abbiamo apprezzato molto.

All’ingresso della villa, gli ospiti sono stati accolti da un tappeto di petali e da un welcome paint disegnato a mano da una calligrafa e decorato dal nostro staff con rose e rami di eucalipto e ruscus.

Ai piedi del quadro, due lanterne che hanno creato la giusta atmosfera…

Il Tableau Mariage è stato posizionato su un albero della villa, sui rami sono stati legati le tag con i tavoli, alternati a fili di rose che sono stati appesi anche ad una imponente pianta di palma chamaerops excelsa.

I tavoli scelti dagli sposi sono stati quelli imperiali, 3 posizionati in maniera parallela, così da creare un’atmosfera intima e riservata; gli sposi hanno scelto di sedere al centro di uno dei tre tavoli.

Al centro dei tavoli un lungo runner di composizioni floreali di ortensie bianche, peonie, ruscus, eucalipto, rose alternate da candele a profusione.

Le luci calde appese alle travi in legno e i drappeggi lasciati cadere lungo il tetto hanno creato un’atmosfera davvero magica. Su ogni posto a tavola il menu con una lunga foglia che riportata il nome scritto a mano di ogni singolo invitato: un altro tocco chic pensato e fortemente voluto da Francesca.

 

 

 

La Torta

La torta è stata decorata con rose e gipsofila fra un piano e l’altro, la wedding cake è stata realizzata personalmente dal padre di Andrea, noto pasticciere, ed è arrivato direttamente da Vicenza.

Comments

  • Maria Angellotti
    16 luglio 2019

    Grazie per la vostra professionalità e per L amore che mettete nel vostro lavoro! Onorata di avervi conosciuta gentilissima signora Maria! Ps il matrimonio di Francesca e Andrea è xro avvenuto il 22 giugno😜

    reply

Post a Comment