Bouquet Sposa 2020: Messy o Posy? Differenze tra bouquet scomposto e raccolto

Insieme all’abito nuziale, il bouquet è uno dei principali aspetti del bridal look da curare, vediamo come…

 

Il bouquet nuziale, croce e delizia di ogni sposa!

Oggi esistono davvero centinaia di versioni dello stesso bouquet da sposa: è ormai possibile reperire un fiore particolare anche quando non è di stagione (budget permettendo…) e le forse sono davvero disparate.

Non necessariamente sono i fiori a farla da padrone, ma sono questi sempre al centro della nostra attenzione; ecco perché dopo avervi consigliato qual è il bouquet perfetto per ogni tipo di abito da sposa, vediamo insieme quali sono le caratteristiche del cosiddetto “messy bouquet”, un tipo di composizione scomposta e di grande tendenza per il matrimonio 2020, e in cosa differisce dal cosiddetto “posy bouquet”, ovvero il bouquet raccolto.

Messy Bouquet: il bouquet “incasinato”

Il bouquet messy è una delle grandi richieste di quest’anno insieme agli archi nuziali, sta conoscendo infatti un vero e proprio boom per quanto riguarda i trend del nuovo anno.

All’apparenza scomposto ma molto difficile da realizzare perché ogni elemento è solo apparentemente posizionato e disposto a caso all’interno della composizione: tutto è perfettamente al suo posto, equilibrato nei colori, nella profondità, nel movimento ma appunto… incasinato!

Per realizzarlo sono necessarie ore di lavoro, ma il risultato è davvero affascinante, audace, prorompente e molto fresco; lo consigliamo alle spose che scelgono un matrimonio dallo stile natural, che hanno scelto un abito sbarazzino, informale.

La forma cambia come sempre in base alla fisicità della sposa, alla sua altezza ed al tipo di abito, ma in generale il bouquet messy può essere realizzato con quasi qualsiasi fiore, preferibilmente a stelo lungo, su misura di ogni sposa e damigella; vediamone alcuni esempi realizzati da noi.

 

Posy bouquet: il bouquet raccolto

Per chi non ama questo tipo di composizione, resta sempre amatissimo e di grande tendenza per i matrimoni 2020 il bouquet composto, con gambi a vista o ferrettato o con nastro.

Anche qui ogni fiore può fare da protagonista ed è consigliato su look un po’ più formali, per un matrimonio glamour. Perfetto su qualsiasi abito da sposa, in particolare su silhouette a sirena, perché mette in risalto le forme della sposa senza coprirle mentre si avanza verso l’altare.

Anche in questo caso la lavorazione è intensa, sono necessarie anche 2 ore piene per la sua realizzazione, il tempo varia in base alle dimensioni, alla quantità di fiori e foglie necessari, all’eventuale ferrettatura.

In basso alcune proposte di post bouquet realizzati quest’anno per le nostre spose.

E tu? Qual è la forma preferita per il tuo bouquet?

Vieni a chiederci un consiglio in showroom, contattaci per fissare un appuntamento!

Post a Comment