Matrimonio in un Castello: l’Ispirazione che stavi cercando per le tue nozze in fiore

In attesa di ripartire con la stagione dei Matrimoni 2021 dopo più di 15 mesi di stop per tutte le maestranze del mondo del Wedding e degli Eventi, siamo stati coinvolti in un progetto davvero straordinario che ci ha dato la giusta carica per ripartire in grande stile: un esclusivo servizio fotografico insieme ad altre eccellenze del mondo del wedding.

Insieme abbiamo creato un’atmosfera incantata nella magica cornice di Castello Macchiaroli, nel borgo di Teggiano, uno dei più belli e suggestivi dell’Italia Meridionale. Siamo molto orgogliosi di questa partecipazione e crediamo che questo sia uno dei nostri allestimenti più belli del nostro percorso professionale e creativo.

Il Mood – Un matrimonio ricercato e di forte impatto

Il progetto è stato ideato interamente dalla Wedding ed Event Creator Simona Imparato e sin dai primi passi abbiamo subito intuito il grandissimo impatto delle scenografie da lei pensate e messe su carta. L’obiettivo era realizzare un matrimonio da favola, avendo a disposizione i grandi spazi di Castello Macchiaroli, un castello medievale all’interno del quale sono presenti ampie sale, torri, ma anche eleganti suite messe a disposizione per i preparativi nuziali degli sposi ed una sala per il rito civile.

Ospiti e sposi possono vivere tutto l’evento in un’unica location, evitando spostamenti e soggiornando anche all’interno del castello: cosa chiedere di più? Volevamo realizzare un allestimento regale, sontuoso, importante, e così è stato per la scelta di tutti gli elementi delle scenografie, del coordinato grafico, delle ceramiche poste sulla tavola con tanto di candelabri fioriti a vista.

 

 

I preparativi – la Suite e il Bouquet Nuziale

Simona Imparato aveva immaginato un vero tripudio di fiori e di rami scomposti, abbiamo dunque lavorato sui volumi e sulla dinamica naturale dei fiori: abbiamo utilizzato rami di biancospino, rose inglesi e italiane, ortensie, rami di nocciolo contorto e salice, infiorescenze di gelsomino, bacche di iperico, fiori di lillà, cascate di edera.

La seduta sulla quale la sposa si lascia truccare e pettinare dalla bravissima Francesca Ragone di Beyouty, è stata arricchita da una virgola di fiori, una composizione quasi sospesa in stile ikebana che ha deliziato la sposa dando colore, armonia e serenità agli ambienti della suite. Il bouquet, rigorosamente scomposto, è stato lavorato maniacalmente per far sì che ogni elemento fosse al suo posto e le tonalità sono quelle dell’intero allestimento: bianco, verde, rosa, pesca.

L’abito da sposa in pizzo macramè firmato Pinella Passaro, la stilista di Cava de’ Tirreni celebre per i suoi abiti made in Italy davvero unici, così come l’abito da sposo firmato Passaro Sposo. In stile boho-chic anche le bottonniere di celebrante e sposo.

 

Il Rito Civile – Lampadari in sospensione, circondati da natura in fiore

Per il Rito Civile abbiamo realizzato un gigantesco lampadario totalmente ricoperto di fiori che ha letteralmente riempito la sala, riscaldata anche nell’atmosfera dalle luci della light designer Teresa Esposito di Studio Project e dalle musiche popolari del Gruppo Arechi. Il celebrante e i due sposi posizionati un un piano superiore, avvolti da rami di salice, nocciolo, ruscus, biancospino e fiori nel pieno del loro vigore e della loro forza e prorompente bellezza.

La Cena – La Tavola Imperiale

Una cena intima che lo staff di Fotografia Fashion Studio ha magistralmente ripreso da ogni angolazione, per farvi godere dell’atmosfera elegante nella sua interezza. Il runner centrale di verdeggiante muschio ed i centrotavola si alternavano alle candele, non troppo alti per consentire ai commensali di conversare amabilmente senza grossi ostacoli alla vista.

Coppe e mono-candela ramati si sposano alla perfezione con i toni del pesca e del rosa tenue delle corolle delle magnifiche rose inglesi. Il servizio di piatti è stato arricchito dal coordinato grafico e dalle creazioni in ceramica di Nicola Craba che ha ricreato i celebri e succosi fichi del Cilento posizionati a destra sul piatto. Per la cena la sposa ha sciolto i capelli ed indossato dei bellissimi ferma-capelli in biancospino.

Lo Sweet Table – La Wedding Cake

Per finire i dolci della tradizione vestiti a festa a chiusura del banchetto nuziale e il taglio della torta nel cortile interno del Castello, ai piedi di un pozzo secolare. I dolci, realizzati da Il Salotto di Vicky sono stati impreziositi dai nostri fiori e posizionati su un tavolo ricoperto di muschio, per richiamare il runner della tavola imperiale. La wedding cake, regina di ogni matrimonio, su cinque piani intervallati da rami di gelsomino.

 

 

 

 

Che ne dite di questo progetto?

Noi ringraziamo tutti i partner che insieme a noi si sono messi in gioco partecipando a questo servizio fotografico.

Credits:
Ph e video: @fotografiafashionstudio
Venue @castellomacchiaroli
Wp, concept and design @simonaimparatoevents
Flower Design @ilnuovochiostro_floraldesign
Bride @pinellapassaro @passarosposa
Groom @passarosposo @passarouomo
Lookmaker @francescabeyoutyragone @beyouty_beyondbeauty
Light Design @studioprojectsrl
Cake Design and sweet table Il Salotto di Vicky
Models @franx19911 @olimpia_coppola_
Music @gruppo_arechi_live_band
Rentals @weddingsolution
Mise en place @fgeventi
Coordinato grafico @artigraf_
Painting Cono Giardullo
Ceramics @cerami_paestum83
Fabrics @ilbauledeisogni
Fireworks @fuochidartista

 

 

Post a Comment